“Sono Re di Misericordia…
Con la mia Misericordia inseguo i peccatori
su tutte le loro strade ed il mio Cuore gioisce quando essi ritornano da me.
Dimentico le amarezze con le quali hanno abbeverato il mio Cuore
e sono lieto per il loro ritorno…
Dì ai peccatori che li attendo sempre,
sto in ascolto del battito del loro cuore per sapere quando batterà per me”

(Parole di Gesù a Santa Faustina Kowalska)





Un blog dedicato alla Divina Misericordia
e donato al Pontefice che più ne favorì il culto: Giovanni Paolo II.

Nelle pagine a destra sono elencate le forme di culto alla Divina Misericordia.
Nei posts troverai piccoli brani tratti dal Diario di Santa Faustina Kowalska.
Benvenuto/a!


martedì 29 aprile 2014

GLI INSEGNAMENTI DEI PONTEFICI - 2

Dall’Omelia di Giovanni Paolo II
per la canonizzazione di suor Faustina Kowalska,
30 aprile 2000:

"Che cosa ci porteranno
gli anni che sono davanti a noi?

Come sarà l'avvenire dell'uomo sulla terra?

A noi non è dato di saperlo.

E' certo tuttavia che accanto a nuovi progressi
non mancheranno, purtroppo, esperienze dolorose.

Ma la luce della divina misericordia,
che il Signore ha voluto quasi riconsegnare al mondo
attraverso il carisma di suor Faustina,
illuminerà il cammino degli uomini del terzo millennio.

Come gli Apostoli un tempo,
È NECESSARIO PERÒ che anche l'umanità di oggi
ACCOLGA nel cenacolo della storia CRISTO RISORTO,
che mostra le ferite della sua crocifissione
e ripete: Pace a voi!

Occorre che l'umanità si lasci raggiungere
e pervadere dallo Spirito che Cristo risorto le dona.

E' lo Spirito che risana le ferite del cuore,
abbatte le barriere che ci distaccano da Dio
e ci dividono tra di noi,
restituisce insieme la gioia dell'amore del Padre
e quella dell'unità fraterna".

Festa della Misericordia

 
30 APRILE 2000:
GIOVANNI PAOLO II ISTITUISCE
LA FESTA DELLA MISERICORDIA,
secondo la volontà di Cristo
stesso espressa a santa Faustina Kowalska
e da lei trascritta nel Diario.

Gesù confermò questa sua volontà
in ben quattordici visioni alla mistica polacca, precisando:
“L’anima che si accosta
 alla Confessione e alla Santa Comunione
riceve il perdono totale delle colpe e delle pene.
In quel giorno sono aperti tutti i canali
attraverso i quali scorrono le grazie divine.
Nessun’anima abbia paura di accostarsi a me,
anche se i suoi peccati fossero come lo scarlatto”.

Da allora la Festa o Domenica della Misericordia
è celebrata dalla Chiesa Cattolica
la seconda Domenica di Pasqua, detta “in Albis”.

Giovanni Paolo II è tornato alla Casa del Padre
il 2 aprile 2005,
nei primi Vespri della Festa della Misericordia;
è stato beatificato il 1° maggio 2011,
nella Festa della Misericordia
e canonizzato il 27 aprile 2014,
ancora nella Domenica della Misericordia.

sabato 26 aprile 2014

INDULGENZA NELLA FESTA DELLA MISERICORDIA


COME LUCRARE L'INDULGENZA PLENARIA
NELLA FESTA DELLA MISERICORDIA
secondo quanto stabilito
dalla Penitenzieria Apostolica
(Roma, 29 giugno 2002)

1. Confessione sacramentale

2. Comunione eucaristica il giorno della Festa

3. Recita davanti al SS. Sacramento
- pubblicamente esposto
o custodito nel tabernacolo -
delle seguenti preghiere
secondo le intenzioni del Sommo Pontefice:
Padre nostro, Credo
e dell’invocazione:
"Gesù Misericordioso, confido in Te!".


Per ulteriori approfondimenti
sull'origine e sul significato della Festa
qui la nostra pagina:
http://cultoalladivinamisericordia.blogspot.it/p/la-domenica-della-divina-misericordia.html

Gesù, confido in Te!


Confidiamo in Lui, con illimitata fiducia.

martedì 8 aprile 2014

♥ Il Diario di Santa Faustina Kowalska ♥ 48 ♥

« Desidero che questa immagine
venga esposta al pubblico
la prima domenica dopo Pasqua.
 
Tale domenica è la festa della Misericordia.
 
Attraverso il Verbo Incarnato
faccio conoscere l'abisso della Mia Misericordia ».